Iscriviti per rimanere aggiornato

ESC FLYCOLOR TRINX G5

ESC FLYCOLOR TRINX G5

ESC TRINX G5 60A

?DOVE ACQUISTARLO?

⏩FLYCOLOR⏪



 

L’articolo di oggi riguarda un ESC 4 in 1 dall’aspetto e fattezze veramente interessanti. Per chi non conosce la marca Flycolor è un’azienda cinese che produce da diversi anni ESC e FC di tutto rispetto per diversi tipi di modelli radiocomandati. 

 

Caratteristiche tecniche

Fori di montaggio: 30,5 * 30,5 mm con fori da 4 mm  

– Peso: 19.6 gr, 32gr con Uf cap e Xt60 in dotazione

– Supporta Input 3-6S

– Costante 60A

– Burst 70A (per 10 secondi)

– MCU: G701 

– Bec 5v : No

– Supporta: DShot/DShot150/300/600/MultiShot/OneShot ecc.

– Target: Flycolor_Raptor_5

– Versione FW blheli 32

PAD MOTORI ESC TRINX G5 60A

Unboxing

Il modulo Esc arriva in una piccola scatola di plastica molto minimal con annesso libretto di istruzioni, UF cap da 1000uf 35V, XT60 versione Amass, gommini antivibrazione x4, O-ring x5, cavo di connessione tra esc e FC ( 10 cavetti) e infine alcuni termorestringenti. 

Il cuore del nostro pacchetto è proprio l’Esc che arriva ben protetto in un inserto in schiuma nero. A prima vista (devo essere sincero) non mi è mai capitato di vedere un ESC così “massiccio” e infatti ne sono rimasto molto stupito. Le piazzole per saldare i motori e quelle dove andrà saldato l’XT60 sono ben distanti tra loro e ne garantiscono una facile saldatura senza rischi di corto circuiti. 

UNBOXING ESC TRINX G5 60A

Descrizione

Al tatto è robusto e ha una bella piastra per dissipare il calore e proteggerlo. Cosa mi convince ”meno” sono i cavi Xt60 che sono solo 14awg come dimensioni. Per i puristi delle saldature che si lamentano per i cavi già saldati dell’ XT60 sappiate che Flycolor ha lasciato a voi il lavoro, un surplus non da tutti.

Il capacitor (ESR) da 1000uf 35v è un’altra scelta che posso ribattere visto che un 470uf 50V sarebbe stato più che sufficiente contenendo anche gli spazi già molto ridotti all’interno dei nostri velivoli. 

Nella parte inferiore troviamo il pinout del connettore ESC/FC, quindi, partendo da destra abbiamo tx,cur,M1,M2,M3,M4,Vbatt,Vbatt,Gnd,Gnd.

SOTTO ESC TRINX G5 60A

Misure

la diagonale tra M4/M1 ed M2/M3 misura 4.9 cm. Lo spessore della scheda è di 7.2mm nella sua parte centrale. 

L’ESC risulta ben compatto e adatto ad ogni tipo di build. Per la prova, per sfruttarlo al massimo, abbiamo optato per una Build 6 inch 6S Freestyle così costruita:

  • Frame Armattan AP1 Lightining ( Attacco Project 1)
  • FC Foxeer F772 V3 Gyro BMI270 Bosch
  • Motori BrotherHobby  Avenger 2806.5 1700kv 
  • VTX  TeamBlacksheep Sixty9 
  • RX TeamBlacksheep Sixty9 Tracer
  • Camera Foxeer Predator v4
  • Antenna TeamBlacksheep Triumph v1
  • Microfono Rush
  • Eliche HQprop 6035×3
  • Lipo Ovonic 1550 mah 100c 

 

N.B. La build avrà soltanto ESC e FC nuovi il resto è usato e con motori non proprio al 100%

Per quanto riguarda i Firmware verranno utilizzati Betaflight 4.3.1 e Blheli 32 version 32.9

VISTA SUPERIORE ESC TRINX G5 60A

La build

Saldatore alla mano, stagno di qualità e partiamo con la parte più semplice. Con un po ‘di nastro di carta andiamo a coprire i piccoli fori che ci sono nella piastra dissipatore. Dovesse cadere una goccia di stagno lì dentro sarebbe un bel disastro perchè non si potrebbe più tirare fuori e ne comprometterebbe l’utilizzo. Messo in sicurezza, scegliamo una bella punta grande e alziamo la temperatura oltre i 400 gradi. L’XT60 si salda in un baleno grazie ai cavi da 14 awg e le piazzole di qualità. Nel nostro caso sul frame l’ESC andrà montato girato di 180 gradi e l’ESR andrà prontamente saldato con dei cavi da 18 awg lunghi non più di 3 cm. Messo in sede l’ESR il più è fatto. Si cambia punta e abbassiamo la temperatura sotto i 400 gradi e saldiamo i motori stando molto attenti a non far finire lo stagno vicino ai mosfet. Il collegamento all’ FC è semplice ed intuitivo ma sicuramente non ci aiuta non avere una FC Flycolor tra le mani. La FC che viene utilizzata è una Foxeer e ha bisogno di un connettore differente per collegarsi correttamente con l’ESC. Punto a sfavore quindi il fatto che non vengono forniti connettori di riserva che lo rendono più universale. Per fortuna il mio vecchio Hobbywing Xrotor ne ha veramente tanti di connettori e uno di questi fa proprio al caso nostro. Un piccolo switch di cavi e siamo pronti alla configurazione e poi al volo.

VISTA LATERALE ESC TRINX G5 60A

BLHELI 32

Colleghiamo la FC al PC e apriamo l’ultima versione di Blheli 32 suite . L’ESC arriva già impostato ma qualche accorgimento è giusto darglielo. In questo caso vi consigliamo di seguire l’articolo sul blog relativo al funzionamento di ogni parametro di Blheli 32, questo è il link. L’ESC arriva già aggiornato alla 32.9 (ultima release di settembre 2022)

Si consiglia comunque i seguenti parametri di impostazione:

  • PWM variabile da 24 a BY RPM
  • RAMP UP POWER da 25 a 30%

 

Test in volo

Come si vede dal DVR l’ESC si comporta bene, le temperature rimangono costanti e i picchi di corrente sono assolutamente nella norma e vengono gestiti perfettamente dal condensatore, da notare i disturbi sul comparto video praticamente inesistenti.

 

DVR

Considerazioni finali

Siamo di fronte a un ESC importante. Sia dal punto di vista di prestazioni che dal punto di vista economico. Solo il tempo ci potrà dire come si comporterà quando avrà subito i primi traumi.

 

Articolo scritto da Elia Viti, revisionato da Roberto Acchiardo, caricato sul sito da Matteo Del Pino, foto di Roberto Sassara e Elia Viti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ESC FLYCOLOR TRINX G5

Loggati

Registrati

Un link per impostare una nuova password verrà inviato al tuo indirizzo email.

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.

ISCRIVITI PER SUPPORTARCI

E per rimanere aggiornato sugli ultimi articoli