Iscriviti per rimanere aggiornato

SEQURE ES666 Avvitatore Elettrico

SEQURE ES666 Avvitatore Elettrico

SEQURE ES666 Avvitatore Elettrico

DOVE ACQUISTARLO?

⏩RHOBBYFPV⏪



 

In questo articolo, noi del blog di AttaccoFPV By RHobby FPV, vogliamo presentarvi un nuovo brand di strumenti e accessori che vi potranno aiutare nel lavoro di montaggio dei vostri amati droni, soprattutto se vi troverete lontano dal vostro banco da lavoro.

Stiamo parlando del brand Sequre, un marchio cinese nato proprio con l’intento di produrre strumenti utili per chi opera nel mondo dell’elettronica o della meccanica di precisione e, successivamente, cresciuto nello sviluppo anche di regolatori per motori brushless e componentistica per droni autocostruiti. Come ogni compagnia giovane la strategia di sviluppo è incentrata nell’innovazione e nel dare prodotti semplici da utilizzare ma al contempo dotati di optional davvero utili.

Il logo rappresenta un drago adagiato su una barca che vuole richiamare il mito delle barche drago che solcavano il mare in una gara continua dove prevaleva sempre l’equipaggio più unito e capace di lavorare all’unisono. In questa recensione parliamo di un prodotto di buona qualità che non dovrebbe mai mancare nel vostro zaino da piloti FPV e non solo: l’avvitatore elettronico multiuso ES666, che potete acquistare visitando il nostro store a questo link. Questo avvitatore rappresenta il top di gamma di una serie di avvitatori elettrici e si differenzia dai modelli più economici per l’aggiunta di alcune funzioni intelligenti che potrebbero tornare utili ai più esigenti tra voi.

SCHERMO LED SEQURE ES666 Avvitatore Elettrico

Caratteristiche tecniche

Partiamo con il riportarvi le caratteristiche generali dell’utensile poi vi andremo a illustrare, passo passo, i test che abbiamo fatto per verificare dal vivo i dati:

  • Electric Torque: 2.0kgf.cm / 0.2N.m(Max);
  • Manual Torque: 22kgf.cm / 2.2N.m;
  • Torque Gears: 7
  • Capacity of battery: 600mAh
  • No-load Speed: 250rpm
  • Working Time: No-load 4H
  • Charge Specification: Type-C 5V
  • Bits Specification: 4MM Hexagon
  • Screen Specification: 128*32 OLED
  • Front Lighting: LED
  • Working Modes: Sensing, Fixed, Automatic
  • Firmware Upgrades: Support
  • Dimension of Host: 15*16*140mm
  • Weight of Host: 57g

PUNTA MONTATA SEQURE ES666 Avvitatore Elettrico

Unboxing

La confezione in cui è racchiuso è una scatola semplice dove all’interno troverete la custodia rigida che contiene l’avvitatore e tutti i suoi accessori, oltre al solito foglietto con il QR code che rimanda al manuale di istruzioni in inglese e cinese. Il link che si apre con il QR Code è risultato non funzionante ma attraverso il sito internet potete trovare il manuale e un video di presentazione del prodotto.

La custodia rigida sembra molto robusta, un po’ plasticosa ma con una buona cerniera per richiuderla. All’interno, l’avvitatore e le varie punte sono ben bloccati e non si corre il rischio che possa scivolare qualcosa all’esterno. Le punte sono di 7 tipi diversi e di varie misure per consentire di avvitare e svitare la maggior parte delle viti in commercio utilizzate nelle installazioni elettroniche e di meccanica di precisione. Trovate anche il cavo USB standard to Type C, che potrete usare per ricaricare l’avvitatore o per collegarlo a un PC per eventuali aggiornamenti di firmware, e un utensile con cui potrete magnetizzare o smagnetizzare le punte a seconda delle operazioni che dovete svolgere.

CONFEZIONE SEQURE ES666 Avvitatore Elettrico

Appena preso in mano rimarrete sorpresi per la leggerezza del prodotto, 57 grammi, che tuttavia si riesce ad impugnare bene grazie alle strisce in gomma antiscivolo. Le punte sembrano di ottima fattura in acciaio legato S02 con innesto esagonale che dovrebbe conferire sufficiente resistenza anche agli utensili più esili. Le sette punte differenti presenti sono: punte esagonali H; punte a stella P; punte a croce PH; punte a taglio SL; punte torque T e TH; punte triangolari Y.

UNBOXING SEQURE ES666 Avvitatore Elettrico

Descrizione

L’accensione avviene con la pressione dell’apposito tasto. Lo spegnimento invece avviene tenendo premuto il medesimo tasto per qualche secondo. Nelle impostazioni è possibile impostare la funzione di spegnimento automatico che di default è tarata su 10 minuti.
Premendo le frecce in SU o in GIÙ andrete a selezionare la velocità di rotazione della punta mentre selezionando A – modalità automatica, potrete azionare l’avvitatore semplicemente premendo la freccia SU o GIÙ senza dover mantenere la pressione.

Questo è molto comodo se dovete operare in situazioni in cui il foro della vite non è facilmente raggiungibile e dovete aiutarvi magari con le dita o le pinzette per invitare la vite stessa. In modalità manuale, invece, dovrete operare tenendo premuto il tasto freccia SU e il tasto freccia GIÙ. Nella nostra versione top di gamma esiste una terza modalità che usa il bilanciere interno all’avvitatore per capire se ruotiamo la mano in senso orario o antiorario.

Questa modalità, denominata “S – Sensing”, vi consente di azionare l’avvitatore senza dover premere i tasti Freccia SU e freccia GIÙ. Personalmente abbiamo trovato questa modalità un po’ scomoda da usare in quanto il rilevamento del movimento non è proprio precisissimo mentre è più comoda la modalità Automatica che consente di non dover premere in continuazione i tasti freccia.

Il menù delle impostazioni dell’avvitatore è accessibile premendo ripetutamente tre volte il tasto accensione. Qua si può cambiare la modalità di funzionamento, l’intensità della luce led frontale, la lingua del menù stesso, il tempo di spegnimento automatico ed infine avere le informazioni riguardo il firmware installato. Infatti questo utensile può essere aggiornato collegandolo al PC tramite il cavo USB Type C in dotazione.

Per quanto riguarda la valutazione sulle prestazioni ci siamo divertiti a smontare e rimontare interamente un quadricottero da 5 pollici classico partendo con l’avvitatore carico al 100% e siamo riusciti ad ultimare tutte le operazioni avendo indicativamente ancora il 15/20% della batteria da 600mAh, pur avendo messo sotto stress l’utensile dovendo procedere al serraggio di viti M3 che richiedono una certa pressione. La torsione elettrica di 0,2 Nm riportata nei dati in tabella, analogo al valore di torsione di altri avvitatori, è risultata più che sufficiente per serrare bene le viti. Tuttavia è comunque possibile sfruttare l’avvitatore come se fosse un semplice cacciavite qualora dobbiate stringere meglio alcune viti come quelle del telaio del drone.

In tutte le operazioni svolte, persino quando ci siamo cimentati con le minuscole viti della vtx Walksnail, l’utensile non ha mai dato problemi essendo maneggevole, leggero e non scivoloso. La modalità usata maggiormente è stata quella manuale in quanto ci è sembrata più pratica. Le punte magnetiche hanno una lunghezza giusta per raggiungere anche gli incavi più nascosti quindi l’operazione di serraggio delle viti risulta più semplice.

Inoltre, essendo la punta dotata di led per illuminare, non vi troverete nella difficile situazione di non vedere il punto in cui inserire la vite stessa. Ovviamente l’avvitatore può essere usato anche come semplice cacciavite manuale se avrete bisogno di imprimere più forza nel serrare bene le viti, ricordandosi sempre che non bisogna mai esagerare troppo o il rischio è quello di rovinare la testa e l’invito della vite stessa.

PUNTE SEQURE ES666 Avvitatore Elettrico

Conclusione

In conclusione possiamo dirvi che all’inizio eravamo abbastanza scettici nell’acquisto di questo prodotto, ritenendolo uno strumento superfluo ma, usandolo sia al banco di lavoro sia al campo di volo, è diventato un compagno inseparabile. Tra i suoi simili, poi, questo prodotto è sicuramente uno dei migliori, per questo vi suggeriamo l’acquisto. Se il prezzo di 60€ vi sembrerà eccessivo potrete sempre valutare l’acquisto della versione ES555, ma la confezione non prevede tutti gli accessori, soprattutto tutte le tipologie di punte, previste nella versione che vi abbiamo presentato in questo articolo.

 

Articolo scritto da Marco Greco, revisionato da Naomi Periut, caricato sul sito da Matteo Del Pino, foto di Roberto Sassara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi Prodotti

Articoli Correlati

ISCRIVITI PER SUPPORTARCI

E per rimanere aggiornato sugli ultimi articoli

Loggati