Iscriviti per rimanere aggiornato

COME SI MONTA UNA STACK?

COME SI MONTA UNA STACK?

STACK COMPLETO MAMBA (FC E ESC) FPV

La stack non è altro che il blocco centrale del drone che comprende l’esc 4 in 1 (o la PDB nel caso di 4 esc separati) e la FC. È facile intuire che la stack è quindi il vero e proprio cervello del drone da FPV, ed è fondamentale prepararla al meglio per avere il massimo dalle prestazioni di volo dalla FC per ridurre al minimo la possibilità di guasti.

STACK COMPLETO MAMBA (FC E ESC) FPV

Viti e dadi

Partiamo col parlare delle viti con cui montare la stack, cosa fondamentale. Le 4 viti da utilizzare per montare al meglio la stack devono essere metalliche e scelte in base al frame che si possiede, solitamente vengono fornite quelle corrette con quest’ultimo. Le viti devono essere abbastanza lunghe da poter impilare tutta l’ elettronica, ma senza che tocchino il top plate del nostro frame (in questo caso basta accorciarle con tronchesi e carta vetrata). Oltre alle viti, anche i dadi sono importanti nell’assemblamento della stack:

  • 4 dadi metallici autobloccanti
  • 8 dadi di plastica

Solitamente sia il Flight Controller che l’ESC (o PDB) sono venduti con i “gummies”, i gommini inseriti nei fori di montaggio, che permettono il cosiddetto “soft mounting” dello stack, oltre che a isolarne elettricamente la parte interna dei fori di montaggio. I “Gummies” sono importanti, se non sono compresi nel kit con l’elettronica, sono necessariamente da acquistare.

DADI STACK FPV

Montaggio

Ora che si ha tutto quello che serve, passiamo al montaggio. La nostra stack sarà composta da 5 livelli, in ordine dal basso:

  1. I 4 dadi metallici: servono per bloccare saldamente al frame le 4 lunghe viti che andranno a supportare la nostra stack. Stringerli prima a mano, poi dare una stretta finale con le chiavi. È fondamentale che a questo punto le viti siano ben salde e non si muovano.
  2. ESC (o PDB): controllare lateralmente che nessuna parte della scheda tocchi o sfiori il telaio in carbonio, poiché ciò potrebbe causare un cortocircuito e bruciare l’elettronica (non dovrebbe succedere dato lo spazio sufficiente creato dai dadi autobloccanti sottostanti). Collegare i cavi necessari per fare comunicare la scheda con la FC seguendo il manuale dell’elettronica acquistata.STACK ESC FPV
  3. 4 dadi di plastica: serrare con le mani, in modo che i gommini non vengano eccessivamente schiacciati. Questo strato, oltre a fissare la scheda sottostante, permette di separarla sufficientemente dalla FC.
  4. FC: Anche in questo caso controllare che la FC non tocchi in nessuna sua parte con la scheda sottostante. Se lo spazio tra le due schede non è sufficiente, aggiungere 4 dadi allo strato sottostante in modo da evitare il  contatto fisico. Collegare i cavi provenienti dalla scheda sottostante, e controllare che siano ben fissati, senza che possano muoversi o vibrare contro la FC durante il volo. Per fare questo una buona tecnica è quella di intrecciare i cavi.
  5. 4 dadi di plastica: stringere i dadi con le mani, senza eccedere e senza schiacciare eccessivamente i gommini. In caso contrario si riduce o addirittura si azzera la capacità del “soft mount” di assorbire le vibrazioni.

VITERIA STACK FPV

Conclusioni

Una volta eseguita questa guida in dettaglio, avrete la stack montata alla perfezione (foto ad inizio pagina), pronta per spingere il quad fpv al meglio delle proprie capacità, sia nel freestyle che nel racing.

 

Articolo scritto da Davide Lanzoni, revisionato da Roberto Acchiardo, caricato sul sito da Matteo Del Pino, foto di Roberto Sassara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COME SI MONTA UNA STACK?

Loggati

Registrati

Un link per impostare una nuova password verrà inviato al tuo indirizzo email.

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.

ISCRIVITI PER SUPPORTARCI

E per rimanere aggiornato sugli ultimi articoli