Iscriviti per rimanere aggiornato

FOXEER F722V3 PRO X8

FOXEER F722V3 PRO X8

FOXEER F722V3 PRO X8

DOVE ACQUISTARLO?

⏩RHOBBYFPV⏪



 

Oggi andiamo a introdurre questa FC (flight controller) marchiata appunto Foxeer. Non è il primo prodotto che presentiamo sul blog di questa marca e ci teniamo a ribadire che parliamo di particolari di altissima qualità nonostante i tempi di crisi che ci sono a livello di componentistica elettronica.

 

Caratteristiche tecniche

  • CPU : STM32F722RET6
  • Gyro BMI270
  • Alimentazione 3/6S
  • Uscita Bec: DC5v/3A; DC9V/3A
  • Betaflight OSD
  • Blackbox integrata da 16Mb
  • x6 Uart
  • Telemetria ESC RX4
  • Smart Audio 
  • Usb Type C
  • Firmware: FOXEERF722V3
  • BF 4.3.0 compatibile
  • Dimensioni 37x37mm
  • Fori di monmtaggio 30.5×30.5
  • Peso 8gr

RETRO FOXEER F722V3 PRO X8

Unboxing

Arriva in una piccola custodia di plastica e al suo interno (ben protetto) ci stà l’FC Foxeer F722v3 e 4 “gommini” che servono per rialzare e rendere più soft il montaggio sul drone. A nostro parere avrebbe fatto comodo anche qualche accessorio aggiuntivo per il collegamento all’esc (non presente). Al tocco l’FC sembra bello robusto e di ottima fattura. Le piazzole per saldare sono forate e va fatta un po di attenzione e mettere in sicurezza l’esc quando andiamo a fare le saldature delle periferiche.

 

Configurazione e Saldature

Per questo articolo è stato utilizzato come ESC il Flycolor Trinx G5 già recensito qua sul blog. Dopo quindi aver messo in posa l’ESC con i motori sul telaio andiamo a preparare il cavo connettore per alimentare l’FC Foxeer. Il che non è così semplice visto che il connettore del Trinx G5 è da 9 pin mentre quello dell’FC è da 8. Ci sono due vie, la prima è saldare il tutto (signal motori x4 Ground e VCC) sulla FC, oppure altrimenti trovare un paio di connettori e crearlo quasi da 0. Noi abbiamo scelto di collegare i due pin con due vecchi connettori rimediati da alcuni accessori forniti da Hobbywing (e ritorniamo a quello che dicevamo prima su l’importanza di una confezione con più accessori)

Una volta creato lo “Stack” possiamo passare a saldare le periferiche e la cam analogica.

MONTATO SU BUILD FOXEER F722V3 PRO X8

Betaflight

Parola d’ordine Betaflight 4.3.0! Si arriva con già questa versione installata al suo interno. Ad oggi però andiamo ad aggiornare a Betaflight 4.3.1. Se ti sei perso come aggiornare Betaflight allora questo link fa per te

In ogni caso la configurazione è abbastanza semplice e se segui la guida passo passo non avrai problemi.

Da notare e da segnalare il fatto che l’FC arrivi senza il protocollo ESC attivato. Cosa vuol dire? che se colleghi la lipo sembra che non si accendono gli ESC e questo può destare qualche dubbio e che si sia sbagliato qualcosa in fase di saldatura. A noi è successo ma una volta capito che era quello l’errore abbiamo inserito il protocollo Dshot600 e finalmente tutto ha iniziato a funzionare correttamente.

Da segnalare anche la mancata calibrazione dell’amperometro e quindi sarà da calibrare manualmente.

 

Bosch BMI270

Il tasto più dolente e che merita anche un paragrafo a sé è proprio quello del giroscopio scelto per questa FC. Purtroppo, come menzioniamo ad inizio articolo, questo è un periodo storico molto particolare e molte componenti elettroniche o non si trovano oppure hanno prezzi folli. Questo è il motivo per cui è stato innestato questo tipo di giroscopio all’interno di questo FC, per “risparmiare” (parliamo di 80 euro di solo FC).

Fatta questa prefazione,precisando che ancora il giroscopio è molto acerbo e lavora in modo diverso rispetto al classico MPU6000 che vedevamo nei vecchi FC di qualità, siamo qui per darvi anche un paio di dritte.

Esistono infatti in Betaflight 4.3.x dei preset sperimentali per questo tipo di giroscopio che valgono la pena di esser provati per vedere se il modello reagisce meglio in volo rispetto ai classici valori stock.

Altra menzione va a i valori che andranno impostati per far si che lavori al meglio il giroscopio ossia:

  • PiD loop – 3.2Khz
  • Gyro – 3.2Khz

Questi sono i valori obbligatori per questo tipo di giroscopio su Betaflight 4.3.1

SOPRA FOXEER F722V3 PRO X8

Test in volo

Per la prova, per sfruttarlo al massimo, abbiamo optato per una Build 6 inch 6S Freestyle così costruita:

  • Frame Armattan AP1 Lightining (Attacco Project 1)
  • FC Foxeer F772 V3 Gyro BMI270 Bosch
  • Motori BrotherHobby  Avenger 2806.5 1700kv 
  • VTX  TeamBlacksheep Sixty9 
  • RX TeamBlacksheep Sixty9 Tracer
  • Camera Foxeer Predator v4
  • Antenna TeamBlacksheep Triumph v1
  • Microfono Rush
  • Eliche HQprop 6035×3
  • Lipo Ovonic 1550 mah 100c 

N.B. La build avrà soltanto ESC e FC nuovi il resto è usato e con motori non proprio al 100%

Per quanto riguarda i Firmware verranno utilizzati Betaflight 4.3.1 e Blheli 32 version 32.9

 

Considerazioni finali

Dopo svariati test possiamo dire che nonostante tutto in volo il modello si comporta molto bene anche stock. Sicuramente con un lavoro di filtraggio “ad hoc” sul giroscopio la situazione può migliorare. Solo il tempo ci potrà dire come si comporterà quando avrà subito i primi traumi.  

L’articolo resta in aggiornamento

 

Articolo scritto da Elia Viti, revisionato da Roberto Acchiardo, caricato sul sito da Matteo Del Pino, foto di Elia Viti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FOXEER F722V3 PRO X8

Loggati

Registrati

Un link per impostare una nuova password verrà inviato al tuo indirizzo email.

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.

ISCRIVITI PER SUPPORTARCI

E per rimanere aggiornato sugli ultimi articoli