Iscriviti per rimanere aggiornato

BetaFPV Meteor 75 pro

BetaFPV Meteor 75 pro

BETAFPV METEOR 75 PRO

?DOVE ACQUISTARLO?

⏩RHOBBYFPV(RX FrSKY FCC)⏪

⏩BetaFPV(RX Express 2.4GHz)⏪



 

Oggi andiamo ad introdurre un tinywhoop marchiato Betafpv. Stiamo parlando del famosissimo Meteor 75 Pro 1s dedicato per il volo indoor e outdoor, dalle prestazioni esilaranti! Il nome e il marchio non hanno bisogno di presentazioni, vediamo se questo piccolino è all’altezza dei suoi predecessori e di altri competitors.

 

Caratteristiche Tecniche

BATTERIE 450MAH E CONNETTORE BT2.0 BETAFPV METEOR 75 PRO

Unboxing

L’unboxing Betafpv è sempre qualcosa di sorprendente. In questo caso il modello ci arriva in una pratica custodia creata apposta per portarlo sempre con noi.

CONFEZIONE INTERNA BETAFPV METEOR 75 PRO

Al suo interno ci troviamo:

BATTERIE 450MAH BETAFPV METEOR 75 PRO

Al primo tocco il telaio flette molto e sembra incredibile che possa volare bene con un telaio così. A prima vista il modello è minimal, tutto al posto giusto e ben protetto dalla Canopy. Con il cacciavite apriamo la “cappott” e troviamo il cuore del modello insieme alla piccola VTX Mo3 che a prima vista promette molto bene. La FC è a forma di croce e tutte le componenti sono connesse tramite connettore pin (in modo da non dover saldare niente e solo sostituire la componente rotta)

 

Betaflight

Arriva aggiornato alla versione 4.3.0 RC 3 quindi ad adesso è necessario avere il configuratore alla versione beta 10.8.0 (vi lasciamo qui la guida per l’impostazione e l’utilizzo del nuovo configuratore)

Il modello si presenta interamente configurato e pronto al volo. Abbiamo solo da abbinare la ricevente ExpressLRS integrata al suo interno. Per farlo è molto semplice: si utilizza il codice UID BYTES che abbiamo prontamente conservato mentre abbiamo aggiornato il modulo ExpressLRS (se non hai visto la recensione ecco qui il link) inserendolo all’interno del CLI con questo codice: set expresslrs_uid = “il tuo UID BYTES”

Nel caso non usassimo il Binding Phrase o per maggiore chiarimento vi rimandiamo a questo link dedicato al Binding 

Una volta concluso il binding non ci resta che impostare la mappatura giusta dei canali (nella tabella Receiver),  impostare le modalità di volo e l’OSD come più ci piace.

Siamo finalmente pronti al volo.

INTERNO BETAFPV METEOR 75 PRO

Prima del Volo

Questo non ha bisogno di molti accorgimenti pre volo. Io personalmente ho sfiltrato di 2 punti gli slider, inserito i miei rates personali, e impostato il preset betaflight per ottimizzare il 500HZ di ExpressLRS a 2.4ghz.

BATTERIE 450MAH E CARICABATTERIE BETAFPV METEOR 75 PRO

Volato (Outdoor)

La giornata è molto soleggiata e calda e con qualche piccola folata di vento qua e la.

Il primo volo è in VLOS per assicurarsi che tutto funzioni correttamente e che non abbia sfiltrato troppo. Dopo circa 30 secondi in VLOS i motori sono belli freddi e quindi possiamo iniziare. La prima “doccia fredda” è la cam. Appena tiro giù gli occhiali mi accorgo subito che contro sole è veramente troppo chiara e si perde qualità e dettagli (come si può ben vedere dal DVR in fondo all’articolo). Il volato procede molto bene invece. Il quad è reattivo e ELRS sorprende veramente sia come potenza di segnale che come qualità. La latenza è come se non esistesse e l’osd trasmette sicurezza anche se ci si allontana un po’ (potenza TX 25mw). Stessa cosa vale per la VTX M03: Incredibile è perfetta nonostante l’antenna dipolo. Il volo è stimato da Betafpv di 3-4 minuti. Come vedete si rientra a circa 3 minuti volando belli aggressivi stile gara tinywhoop.  

ERLS 2.4GHz E ANTENNA DIAMOND BETAFPV METEOR 75 PRO

Conclusioni Finali

Abbiamo fatto molti altri test con batterie anche differenti rispetto a quelle fornite di serie ma il paragone non c’è purtroppo. Il connettore BT2.0 è veramente un altra cosa rispetto all’ormai obsoleto PH2.0 e la batteria ha una performance incredibile fino alla fine del volato. Il modello è fatto molto bene, pesa davvero poco, le eliche bipala vanno veramente molto bene sia indoor che outdoor. Voglio ribadire che la VTX è qualcosa di magnifico e pensando a una prossima build compatta (cinewhoop e non solo) ce la vedrei veramente bene. 

La FC f4 senza infamia e senza lode, fa il suo sporco lavoro e betaflight 4.3.0 la rende veramente impeccabile. L’unico neo rimane la cam fpv. Peccato perché sarebbe anche di ottima qualità se non fosse per il WDR che non fa per niente il suo dovere.

Resta comunque un validissimo modello, alla portata di tutti sia come prezzo che come facilità di impostazioni (richiede solo attenzione e magari seguire passo passo il tutorial che abbiamo scritto su Betaflight 4.3.0)

Non deve assolutamente mancare nella collezione di un pilota FPV.

 

DVR IN ESTERNO

Articolo scritto da Elia Viti, revisionato da Roberto Acchiardo, caricato sul sito da Matteo Del Pino, foto di Roberto Sassara e Elia Viti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

BetaFPV Meteor 75 pro

Loggati

Registrati

Un link per impostare una nuova password verrà inviato al tuo indirizzo email.

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy.

ISCRIVITI PER SUPPORTARCI

E per rimanere aggiornato sugli ultimi articoli